ROMA. «Non trasformare l’Italia in una nuova Las Vegas, perché a far giocare d’azzardo i cittadini non sono le slot ma le videolottery, mentre il governo vuole concentrare il gioco nelle sale gestite dalle multinaziona· li, eliminando gli apparecchi da intrattenimento meno redditi· zi, ma non le vlt». L’ accusa ar· riva dall’Associazione gestori e costruttori di apparecchi da in· trattenimento, Agcai, che ha manifestato sotto Montecitorio appellandosi a Regioni e Comu· niaffinché oggi, nell’ambito del· la Conferenza Unificata Stato ed autonomie, non firmino l’intesa sui punti gioco predisposta dal governo (in base al decreto 25 luglio 2017 che prevede la ri· duzione del numero dei nulla asta degli apparecchi da diver· timento e intrattenimento).

«Se firmeranno l’accordo – spiega Benedetto Palese, il pre· sidente leccese dell’Agcai, che riunisce oltre 500 gestori e co· struttori di slot e apparecchi da intrattenimento- partirà ilban· do per altre 5.000 sale scommes· se con slot e vlt già previsto dal· la legge di Stabilità 2016 e le vlt sono molto più pericolose delle awp, cioè le slot, che hanno tem· pi di gioco più lunghi e perdite più contenute, con puntate solo in monete».

Secondo l’associazione, se il

governo vuole sul serio contra· stare la ludopatia, non può ri·

durre entro il30 aprile 2018 del 35% solo il numero di nulla asta di esercizi relativi agli apparec· chi di cui all’articolo 110, com· ma 6, lettera A del testo unico di pubblica sicurezza, cioè le slot a monete. Infatti, in base alla leg· ge di Stabilità 2016, dal lo gen· naia 2017 possono essere rila· sciati solo nulla asta per appa· recchi che consentono il gioco pubblico con controllo da am· biente remoto, analogamente alle vtl. «La certificazione di ti· po A per tutti i punti gioco . afferma Palese ·è un escamo· tage per consentire di trasfor· mare, attraverso l’articolo 88 del testo unico di pubblica si· curezza , anche i bar più grandi in sale con videolottery, che in· vece dovrebbero essere presen· ti solo in sale dedicate. Così le vlt su cui ora si può puntare fino a 100 euro (erano 500 euro) au· menterebberodioltre il40% e le perdite per i giocatori sarebbe· ro superiori, conclude Palese.

Il sottosegretario  all’Econo· mia Pier Paolo Baretta, però, contesta Palese, che lo invita a un dibattito pubblico: «La cer· tificazione  serve  a  rendere  i punti gioco più professionali · sostiene l’esponente del gover· no·e non ad allargare l’offerta e paragonare le vlt alle awp è sba· gliato: le vlt sono 50mila e stan· no in luoghi dedicati e così sarà, mentre le awp sono 400mila e stanno ovunque».                                          [a/e.fla.]

 

 

 

0 Likes
233 Views

You may also like

Leave A Comment

Please enter your name. Please enter an valid email address. Please enter message.