Il deputato Ciracì (Misto) ha presentato un’interrogazione a risposta scritta rivolta ai ministri della Salute e dell’Economia per sapere “quali iniziative il governo intenda assumere con particolare riferimento alla diffusione e agli effetti che le apparecchiature vlt hanno sul nostro territorio”. Nel testo il deputato evidenzia che “in Italia sono 790.000 i cittadini dipendenti dal gioco d’azzardo, mentre 1 milione e 750 mila sono i giocatori a rischio patologia; i soggetti più vulnerabili sono i disoccupati e ragazzi tra i 15 e i 18 anni; il cosiddetto «decreto Balduzzi», – decreto n. 158 del 2012 (convertito, con modificazioni, dalla legge n. 189 del 2012) – ha creato l’osservatorio sulle ludopatie, riconoscendo la ludopatia come una patologia che caratterizza i soggetti affetti da sindrome da gioco con vincita in denaro; dal 1* gennaio 2017 entreranno nel mercato italiano 250.000 Minivlt, attivabili con cartamoneta e con erogazione in vincite attraverso ticket; le apparecchiature vlt rispetto alle awp hanno proprietà tecniche molto più pericolose, a giudizio dell’interrogante, in quanto capaci di alimentare la patologia presa in considerazione creando quindi un danno al sistema sanitario nazionale”.

0 Likes
861 Views

You may also like

Leave A Comment

Please enter your name. Please enter an valid email address. Please enter message.