Benedetto-Palese-presidente-dellAgcai

“I concessionari stanno comunicando a molti gestori la dismissione di interi parco macchine affermando che è il Monopolio che sta decidendo in questo senso, in quanto le loro macchine risultano essere fra le meno performanti in quella regione” scrve in una nota Agcai.

“In molti casi viene richiesto di dismettere macchine molto performanti superando del doppio e anche del triplo la percentuale prevista del 34,9%. In nessun caso ci sono gestori che stanno riducendo meno macchine della percentuale prevista. Una domanda sorge spontanea: è mai possibile una situazione di questo tipo? Non vi sembra che sia una situazione scelta, dettata e imposta anche questa dai concessionari?” si domandano da Agcai.

“A fine riduzione quando avremo i dati che A.A.M.S. prima o poi dovrà darci controlleremo se effettivamente è stata rispettata la legge. Siamo sicuri che ADM stia svolgendo correttamente il suo lavoro anche se i nostri dubbi, visto queste notizie, ci sembrano fondati e legittimi. Aspetteremo con fiducia l’evolversi di questa situazione – prosegue l’associazione – confidando in una giusta applicazione della legge da parte di ADM.

Comunque in ogni caso riteniamo responsabili i concessionari di non essere stati capaci di effettuare una giusta e proporzionale riduzione entro il 30 aprile. Per cui se un gestore che ha dato la sua disponibilità a dismettere entro la data limite del 30 aprile le macchine per una giusta riduzione non ha potuto realizzarla, per incapacità (o volontà) del concessionario, potrà richiedere i danni e il ripristino dei nulla osta facendo ricorso al giudice nei casi in cui il suo parco macchine subisce una riduzione superiore al 34,9%. I concessionari potevano e dovevano ultimare la riduzione entro il 30 aprile, se non l’hanno fatto è perché avendo tutti i dati a disposizione, hanno preservato i loro interessi a discapito ancora una volta dei gestori” conclude Agcai.

0 Likes
145 Views

You may also like

Leave A Comment

Please enter your name. Please enter an valid email address. Please enter message.