“La riduzione delle 142.000 macchine è solo un grande bluff. Vengono ridotte solo le slot che incassano pochissimi euro, cioè quelle presenti nei piccoli locali pubblici come edicole, circoli, piccoli bar e tabacchi, dove il flusso di gente è irrisorio” scrive in una nota Agcai.
“Viene invece lasciato via libera ai locali più pericolosi (le sale) ed alle macchine che incassano di più (le VLT). La riduzione di 140.000 slot e la riduzione dei punti vendita meno pericolosi servono solo per nascondere ed aumentare le sale con VLT.

Nella proposta rimane un aumento delle sale, aprendone altre 4400 (il bando 2016 ne prevede 10.000, mentre oggi sono 5600). Perchè? Nella proposta manca una riduzione delle VLT. Perchè? Nella proposta è previsto che i bar più grandi diventeranno luoghi certificati quindi anch’essi delle sale tipo mini-casinò con VLT. Perchè? Come mai le nuove AWP-R che saranno meno pericolose di quelle di oggi dovranno avere la tessera sanitaria, mentre le VLT che sono 10 volte più pericolose non devono averla? E sopratutto, perchè Baretta, la Beccalossi, Gori e De Caro non rispondono a queste domande? Perchè?

Se la proposta sarà accettata – spiega Agcai – avremo: un’invasione di VLT e super-casinò ben arredati (così la bozza descrive i punti certificati); i giocatori saranno tutti catapultati in questi luoghi infernali progettati dalle multinazionali con gli standard tipici dei super casinò; i giocatori perderanno tutti i loro soldi in pochi minuti vicino alle infernali VLT, che saranno presenti in tutti i punti certificati, e quindi in tutti i punti perchè tutti i punti dovranno essere certificati; il gettito statale aumenterà; le multinazionali si arricchiranno gestendo i mini-casinò e tutti i bar certificati trasformati in mini-casinò; le Regioni dopo aver firmato non potranno più tornare indietro e non avranno più gli strumenti attuali per limitare i danni che questo Governo comandato dalle lobby si ostina a fare a danno dei nostri concittadini.

5000 aziende e 150.000 lavoratori che gestiscono le new slot chiuderanno per dare tutti il settore a poche multinazionali che gestiscono le sale e le VLT. Chi si prende questa responsabilità, oltre all’On. Baretta?” conclude Agcai.

0 Likes
618 Views

You may also like

Leave A Comment

Please enter your name. Please enter an valid email address. Please enter message.