“In conferenza unificata sindaci e governatori blocchino questa invasione verificatesi nell’ultimo periodo di sale Vlt, queste infernali macchine da gioco che fanno perdere in pochi minuti ingenti somme di denaro rovinando così la vita di intere famiglie”.

Questo l’appello a sindaci e governatori lanciato dalla associazione AGCAI che prosegue: “Gli ultimi dati del libro blu di ADM da poco pubblicati riguardanti il 2016 evidenziano che le sale Vlt sono 4.934 contro le 2.800 sale riportate nella relazione presentata al governo in conferenza Stato Regioni.

Le videolottery sarebbero per legge dovute essere collocate solo ed esclusivamente in sale a loro dedicate, invece sono state anche aperte sale Vlt nelle sale bingo nelle sale scommesse facendo ultimamente quasi raddoppiare e comunque aumentare i punti vendita delle Vlt di ben 2.134 unità.

Il governo corregga il dato nella relazione presentata in Conferenza Stato Regioni e applichi la riduzione di almeno il 34 per cento anche e sopratutto nelle Vlt oltre che nelle AWP da bar.

Ricordiamo ancora una volta che una Vlt incassa quanto otto AWP e che, per legge le VLT devono essere il 14 per cento delle AWP quindi solo (si fa per dire ) 37.100.

Ci appelliamo a sindaci e governatori affinché facciano applicare al governo questa riduzione iniziando dal chiudere le sale vicino ai luoghi sensibili.

Fare un primo passo riducendo solo le AWP che sono le macchinette otto volte meno pericolose delle Vlt sarebbe un passo sbagliato e pericoloso perché indirizzerebbe i giocatori verso le macchine ad altissima perdita oraria o verso il gioco online. Quindi questo primo passo non si deve fare. Sarebbe controproducente per la salute pubblica”.

0 Likes
15 Views

You may also like

Leave A Comment

Please enter your name. Please enter an valid email address. Please enter message.