«Il governo intervenga – denuncia l’associazionme AGCAI – e blocchi tutte queste iniziative dei concessionari volte a far chiudere le aziende di gestione di apparecchi AWP.
I concessionari ormai controllati da Multinazionali estere, visto il potere di dettare regole conferitogli da  ADM, stanno costringendo i gestori a firmare contratti (minacciandoli che al loro rifiuto partirà di sicuro il recesso) che prevedono fra le altre cose anche la dismissione degli apparecchi se non raggiungono un certo In di ingresso giornaliero.

In pratica  dopo aver inserito software di gioco provenienti dal mondo dei casino in tutti gli apparecchi AWP  sotto la loro gestione diretta, adesso stanno  costringendo anche tutti i gestori a fare lo stesso, pena la dismissione dell’apparecchio e la relativa sottrazione  del titolo autorizzatorio (nulla osta di esercizio) a totale loro vantaggio.

Infatti quel titolo grazie ad una circolare dei Monopoli, una volta dismesso, invece di tornare immediatamente al monopolio, viene data la possibilità al concessionario di tenerlo giusto il tempo necessario per ricollocarlo su un apparecchio di sua proprietà.

Obiettivo è trasformare tutti gli apparecchi di intrattenimento in apparecchi d’azzardo vero e proprio con algoritmi di gioco che fanno perdere piu velocemente somme sempre più elevate al giocatore, eliminare il gestore di apparecchi di intrattenimento e accaparrarsi tutto il mercato delle slot da bar (AWP) per poi spostarle tutte nelle sale di loro proprietà affianco alle più pericolose VLT.

Il governo intervenga e tolga dalle mani delle multinazionali il gioco di inttrattenimento a piccola vincita. I gestori di apparecchi nei locali pubblici da anni chiedono che l’apparecchio di intrattenimento abilità per locali pubblici sia meno aggressivo di quello presente oggi che non sfoci nel gioco d’azzardo. Speriamo che questo governo ci ascolti durante la manifestazione che si svolgerà il 7 Novembre alle ore 11.00 presso il Ministero del Lavoro in Roma».

0 Likes
334 Views

You may also like

Leave A Comment

Please enter your name. Please enter an valid email address. Please enter message.