“Sapete benissimo – scrive l’associazione AGCAI in una lettera aperta al mondo della politica – che l’obiettivo di Baretta è solo quello di concentrare tutto il gioco in mano alle multinazionali. Sapete benissimo che i mini-casinò contengono le VLT che sono macchine molto più pericolose”.

“Sapete benissimo – ribadisce AGCAI – che queste VLT non vengono ridotte, come evidenziato anche dall’On. Binetti e da Mettiamoci in Gioco. Sapete benissimo che le sale non vengono ridotte, anzi se verrà fatto l’accordo le sale scommesse con VLT che sono i punti vendita più pericolosi vengono raddoppiate da 5000 oggi presenti sul territorio, a 10000 previste nel bando della Legge di Stabilità 2016.
Sapete benissimo che il progetto è scritto solo per fare un regalo miliardario alle multinazionali e va contro la salute dei giocatori e contro migliaia di aziende italiane.
La nostra proposta invece passa da una riduzione di tutti i giochi, e quindi anche delle VLT e non solo delle AWP, e sopratutto della riduzione del 30 per cento e i punti vendita scommesse

Proponiamo oltre alla riduzione anche una diversificazione dei giochi e non la concentrazione, e cioè nelle sale scommesse solo le scommesse, nelle sale VLT solo le VLT, nelle sale bingo solo il bingo e nei locali pubblici solo le New Slot, solo in questo modo il giocatore sarebbe davvero tutelato non potendo più trovare tutte le forme di gioco nello stesso luogo, questo sarebbe un importante e concreto deterrente contro l’immersione del giocatore nel gioco d’azzardo a 360%.

L’interesse del Governo è invece di concentrare tutto il gioco nelle sale dedicate rovinando chiunque mette piede in questi luoghi criminali e proponiamo la sostituzione delle AWP con una machina meno pericolosa

Confidiamo nel vostro senso di responsabilita e ci dispiacerebbe scoprire che figure istituzionali che hanno fin’ora fatto una battaglia contro il gioco d’azzardo, improvvisamente condividono una proposta che mira ad aumentare l’azzardo, come ormai é chiaro a tutti!”.

0 Likes
578 Views

You may also like

Leave A Comment

Please enter your name. Please enter an valid email address. Please enter message.